Cerca tra le news

News

Per quattro settimane, dal 1 febbraio 2022 Torino presenta BLACK HISTORY MONTH un evento per dare voce alla coralità delle esperienze delle persone afrodiscendenti torinesi. Panel, laboratori, spettacoli ed eventi culturali per immaginare insieme un futuro più inclusivo. 

Martedì 18 gennaio 2022, h. 17,30 l'associazione Rete per l'uguaglianza in occasione della presentazione del portale giuridico web IEN - Italian Equality Network propone il seminario "Più eguali? Venticinque anni dal Trattato di Amsterdam: bilancio di un’esperienza".
Intervengono: Guido Raimondi, già Presidente della Corte Europea dei diritti dell’uomo e Presidente della Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, Rita Sanlorenzo, Sostituta Procuratrice Generale presso la Corte di Cassazione, Vicedirettrice di Questione Giustizia, Maria Acierno, Presidente di Sezione - Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione, Direttrice del Massimario, Marzia Barbera, Ordinaria di diritto del lavoro e diritto antidiscriminatorio UniBS, Socia fondatrice dell’associazione Rete per l’uguaglianza, Alberto Guariso, Avvocato del foro di Milano, Socio fondatore dell’associazione Rete per l’uguaglianza. Coordina: Laura Curcio, già Consigliera della Corte di Cassazione, Presidente dell’associazione Rete per l’uguaglianza. 

Venerdì 22 ottobre ore 17.30 il Nodo provinciale contro le discriminazione e l’ufficio Pari Opportunità, in collaborazione con l’ufficio Sport della Città di Cuneo propongono il webinar sul tema delle discriminazioni.“Cuneo in campo contro le discriminazioni”, durata 2 ore in modalità online. Il convegno tratta di sport e pari opportunità, sport e diritti, sport come luogo di interazione in cui i campi da gioco possono trasformarsi in cornici di inclusione o esclusione.

Il Forum dei diritti fondamentali 2021 è in programma in formato ibrido l’11 e il 12 ottobre e sarà trasmesso in diretta dal Municipio di Vienna e da altre cinque città europee: Strasburgo, Ginevra, Varsavia, Lubiana e Oslo. Riunirà persone provenienti da contesti molto diversi: leader di pensiero, decisori, società civile, artisti, imprese, giovani, comunità religiose e non confessionali e molti altri. 

I suoi risultati alimenteranno i principali dibattiti dell'UE e globali sui diritti umani che daranno forma al nostro futuro.

Lo dice la sentenza della Cassazione: attribuire un punteggio più basso per l'avanzamento di carriera a chi ha un contratto di lavoro part-time diventa una discriminazione di genere, dal momento che sono soprattutto donne ad avere un orario ridotto.

La conclusione è dei giudici della Cassazione, partendo dal ricorso di una dipendente dell'Agenzia delle Entrate del Piemonte che aveva fatto causa davanti al tribunale di Torino dopo essere stata scartata nel bando di concorso a cui aveva partecipato per passare di livello.

Il 14 settembre 2021 il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione (387 voti favorevoli, 161 contrari e 123 astensioni) sul tema dei diritti delle persone LGBTIQ riconoscendo che questi cittadini dovrebbero poter esercitare pienamente i loro diritti. 

Nello specifico, le famiglie arcobaleno e le coppie dello stesso sesso dovrebbero avere la stessa libertà di movimento e godere degli stessi diritti di ricongiungimento familiare degli altri.

Il Nodo provinciale contro le discriminazioni di Cuneo, che a partire da quest’anno è gestito dall’Ufficio Pari Opportunità del Comune di Cuneo, propone due webinar sul tema delle discriminazioni.

Il primo webinar, dal titolo “Conoscere le discriminazioni per prevenirle e combatterle”, è in programma mercoledì 19 maggio alle ore 16.30