Lo sport nella Rete: laboratori per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni in ambito sportivo

Nell’ambito del progetto FAMI “Piemonte contro le discriminazioni” (capofila: Regione Piemonte, partner: IRES Piemonte, EnAIP Piemonte, Casa di Carità Arti e Mestieri e UISP – Comitato di Torino), è organizzata l’azione “Lo sport nella Rete”. Si tratta di laboratori di aggiornamento sulla promozione di una cultura di prevenzione e contrasto delle discriminazioni rivolti ad operatrici e operatori pubblici e privati del settore sportivo che entrano in contatto con cittadine e cittadini stranieri. L’attività viene erogata da UISP Torino su tutto il territorio piemontese.

Possono partecipare ai laboratori esclusivamente: personale delle Pubbliche Amministrazioni piemontesi, in particolare dei Comuni, con competenza in materia di sport; istruttori/trici, tecnici/che, allenatori/trici, dirigenti, animatori/trici sportivi, educatori/trici sportivi, insegnanti di scienze motorie.

Ciascun laboratorio ha una durata complessiva di 8 ore e sarà attivato al raggiungimento di almeno 8 persone iscritte aventi i requisiti richiesti.

L’iscrizione avviene compilando l’apposita scheda (scaricabile sotto), che può essere inviata fino a 5 giorni prima della data di ciascun laboratorio.

Qui è possibile scaricare un documento dettagliato contenente maggiori informazioni sull’iniziativa, il programma dei laboratori, il calendario e le sedi degli incontri e la scheda di iscrizione.

 

CONTATTI
Per informazioni contattare la segreteria organizzativa ai seguenti recapiti:
E-mail: torino@uisp.it

Telefono 011 677115 nei giorni e orari di seguito indicati:

Lunedì – martedì – mercoledì – giovedì 09.30-13.00 e 15.00 – 18.00
Venerdì: 09.30 – 16.00